Il 01 e 02 aprile 2022 si riunisce a Roma l’Assemblea generale dell’Associazione Luciano Tavazza

Aspettiamo chiunque voglia partecipare a questa due giorni in cui l’Associazione Luciano Tavazza si confronta sulle nuove frontiere del volontariato di comunità. Occasione in cui sarà presentata da Tiziano Vecchiato – presidente della Fondazione Zancan – la Carta dell’Azione volontaria, lavoro collegiale a conclusione dell’anno di “Padova Capitale Europea del volontariato”. Scarica la brochure (altro…)

Tutti conosciamo le meraviglie dell’informatica e della digitalizzazione universale, ma siamo altrettanto attenti alle problematiche ed ai pericoli che vi sono connessi?

Un’occasione per rispondere a questa domanda ci è offerta dalla Costituente Terra con il suo primo seminario in video-conferenza previsto per mercoledì 27 gennaio alle ore 16.00 dal titolo “Geopolitica della conoscenza digitale”.

Il seminario illustra l’abbandono da parte della rete di un modello aperto di scambio e diffusione dei saperi per trasformarsi in un cerchio chiuso di interessi e manovre geopolitiche globali.

Intervengono Domenico Fiormonte (Università di Roma 3),
Paolo Monella (Sapienza Università di Roma), Paolo Sordi (Università LUMSA).

Partecipare è semplice, occorre chiedere il relativo link scrivendo a paolosordi@pm.me.

In preparazione all’incontro gli organizzatori consigliano la lettura della nota di Luigi Narducci su un monito premonitore di Stefano Rodotà.

Per maggiori informazioni  visitare il sito di Costituente Terra

Il Movi Campania propone 5 cammini formativi per auto-educarci alla convivenza fraterna.

Il secondo incontro del laboratorio esperienziale e formativo – promosso dal Movi Campania assieme a diverse realtà attive a Salerno e dintorni ed alla nostra associazione – si è svolto il 14 gennaio 2021.

Per chi come me non ha avuto l’opportunità di partecipare, può vedere la registrazione video su facebook dal titolo “Global economy e ladri di futuro: se la nostra vita e quella del pianeta sono inter-dipendenti, come promuovere un’economia bio-centrica?”

Il laboratorio – strutturato in 5 incontri in modalità online – è finalizzato a mettere in comune, sogni, utopie e pratiche di cura dei beni comuni e di sperimentazione di nuove relazioni di comunità. (altro…)

Alla scoperta delle pagine di questo libro – scritto da Livio Ferrari – ci lasciamo guidare da una appassionata recensione.

di Renato Frisanco

L’autore milita da oltre 30 anni nel volontariato: è stato fondatore ed è presidente del Centro Francescano di Ascolto di Rovigo e co-fondatore nel 1998 della Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia con Luciano Tavazza. Il suo impegno nel settore della Giustizia lo ha portato a costituire nel 2019 il “Movimento No Prison” di cui è portavoce. Una così lunga militanza, parola desueta nel volontariato attuale quanto indicativa di un solido stile di vita improntato alla solidarietà, è fonte credibile di saggezza esperienziale oltre che di elaborazione teorica sull’azione gratuita.

Il libro dissemina i concetti base del profilo personale e comportamentale del volontario motivato all’aiuto della persona in difficoltà, ad un impegno di “cura” nei confronti di chi è in stato di sofferenza o si è smarrito nella vita. E’ il volontariato della gratuità che nasce come dono di sé nella dimensione “io verso gli altri”, a testimoniare la solidarietà che per un francescano laico, come è l’autore, disvela anche la “carità di Dio”, segno della cooperazione salvifica con l’uomo. (altro…)

E’ il titolo della prima iniziativa programmata per il ventennale della scomparsa di Luciano Tavazza.

Abbiamo scelto di realizzarla a Padova in occasione della terza edizione di Solidaria, perché condividiamo le motivazioni dei promotori di questa manifestazione: riannodare i fili di quel dialogo tra corpi sociali diversi, ma anche tra semplici cittadini dando un piccolo, ma prezioso, contributo alla crescita consapevole della nostra Comunità.

L’appuntamento è venerdì 25 settembre 2020 alle ore 10.30
Sala Paladin – Palazzo Moroni – Via VIII Febbraio, 8 Padova

Il nostro contributo – con questo evento – è proporre un confronto a più voci sul futuro del volontariato anche alla luce della legge di riforma del terzo settore.

Crediamo fermamente nell’ importanza di un rilancio dei valori del volontariato organizzato, riconoscendogli gli aspetti caratterizzanti il suo agire: gratuità, condivisione, dono, prossimità, innovazione delle relazioni di comunità, generatività, autopromozione, pari opportunità e fraternità. Il tutto in rete con le altre realtà sociali e le Istituzioni.

Per partecipare in presenza occorre iscriversi perché i posti sono limitati al fine di garantire – in tempo di Covid19 – la sicurezza dei partecipanti.

Visto tale restrizione di posti l’evento può essere seguito in diretta streaming dalla pagina Facebook di Solidaria e dal canale Youtube del Csv Padova.

Programma completo Solidaria 2020

Continuiamo a segnalare incontri formativi estivi realizzati da realtà vicine alle tematiche della nostra Associazione.

La Lettera Enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco sulla cura della casa comune è il file rouge dell’incontro di spiritualità per adulti e famiglie 2020, promosso dall’Associazione Macondo il 12 e 13 settembre a Crespano del Grappa (TV).

Il convegno aperto a tutti dal titolo “Sentinella, cosa tiene tra le mani il messaggero? Tiene l’acqua e il fuoco, la speranza e l’oblio, la vita e la morte”, si terrà presso il Centro di Spiritualità e Cultura “Don Paolo Chiavacci”. In preparazione all’incontro gli organizzatori invitano gli interessati di leggere, sottolineare e meditare l’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.

Ecco il programma (altro…)

La lotta alla mafia di una mamma. Venerdì 22 maggio ore 21.30 Rai 1 racconta la storia Felicia Impastato.

Se oggi il mondo conosce la storia e il coraggio di Peppino Impastato, il merito è soprattutto di una donna. Questa donna si chiamava Felicia Bartolotta Impastato ed era sua madre. Le era stata offerta la vendetta per l’uccisione di suo figlio, ma lei l’ha rifiutata. Ha lottato per ottenere giustizia, e alla fine l’ha ottenuta.

Felicia Impastato, il film diretto da Gianfranco Albano e interpretato da Lunetta Savino, racconta la vita di Peppino Impastato, il militante di democrazia proletaria ucciso dalla mafia il 9 maggio del 1978.

Felicia, insieme al fratello Giovanni, e a tutti gli amici di Peppino non si arrendono alla versione ufficiale dei fatti che, secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, voleva Peppino come vittima di un attentato del quale egli stesso sarebbe stato l’autore. Iniziano così a cercare le prove del coinvolgimento del boss locale Gaetano Badalamenti e solo dopo diversi anni trovano magistrati come Rocco Chinnici e Antonino Caponnetto disposti a credere alla loro versione dei fatti.

Per chi se lo fosse perso, è possibile rivedere il Webinar “Cittadinanza Democratica il dispositivo per assicurare inclusione coesione e sviluppo delle società”

Il Webinar – realizzato il 12 maggio scorso –  è dedicato ad approfondire ed analizzare  la cittadinanza democratica come dispositivo per la convivenza e lo sviluppo della comunità dei cittadini, in chiave di uguaglianza, di status, di diritti e doveri.

Il Prof. Giovanni Moro – Responsabile Scientifico di FONDACA – ha illustrato le componenti costitutive della cittadinanza: l’appartenenza come status legale e sociale e come identità, i diritti con i correlati doveri e la partecipazione alla vita pubblica. E’ proprio la loro compresenza che consente di cogliere la specificità della cittadinanza democratica e la sua differenza specifica rispetto alle altre forme associative che caratterizzano la nostra vita, come famiglia, club, confessioni religiose, aggregazioni per il tempo libero.

Ecco il link per rivedere il Webinar

E’ questo il titolo della XIII Conferenza Espanet ospitata a Venezia il prossimo settembre.

Espanet, network Italiano per l’analisi delle Politiche Sociali, sta preparando la prossima conferenza annuale che si terrà presso l’Università Ca Foscari dal 17 al 18 settembre 2020.
Obiettivo è l’apertura di una riflessione sulle grandi sfide globali e sul loro impatto nelle politiche di welfare nazionali e locali, nonché sulla concreta protezione dei vecchi e nuovi rischi sociali.
Molteplici sono i temi della conferenza, arricchiti dai contributi dei partecipanti che hanno potuto indicare nuove sessioni per i gruppi di lavoro.
Come si legge dal documento di presentazione dell’evento sul sito di ESPAnet Italia “Le sfide del welfare assumono sempre più marcatamente una dimensione globale. La geografia dei processi produttivi – non più contenuti entro i confini delle economie nazionali – si trasforma rapidamente.

(altro…)